Vous n'avez pas la bonne version du player Flash

Caffè letterario Dar Chérifa

Restaurata dai migliori artigiani, la più antica casa della Medina è diventata un centro culturale unico nel suo genere.

«È una casa bella e accogliente. Un luogo formidabile che trasuda cultura. Grazie all'attenzione dei suoi ospiti, il suo concetto originale di caffè letterario consente di vivere l’arte a grandezza naturale. Mostre di pittura, sculture, concerti di una sera... è sempre davanti a un tè alla menta o a un pasto gustoso che ho incrociato poeti, calligrafi, ceramisti e altri coloristi desiderosi di condividere la propria arte. È qui che l’associazione per la salvaguardia di Jemaa El Fna, della quale fa parte lo scrittore spagnolo Juan Goytisolo, ha tenuto una conferenza affinché la piazza mitica sia riconosciuta come patrimonio orale dell’umanità. Vi è stata anche celebrata nel 2001 la decisione di classificazione da parte dell’Unesco. Tutto simbolico».

Antonia, 31 anni, regista spagnola